Torna al Blog

Finanziamenti fino al 50% a fondo perduto SIMEST per l'internazionalizzazione

Importanti novità nell’ambito del temporary framework per i finanziamenti per l’internazionalizzazione

 

Con l’ok della Commissione europea, nell’ambito del quadro temporaneo sugli aiuti di Stato (il cosiddetto Temporary Framework), c’è la possibilità per Simest di ampliare fino al 50% (dal 17 settembre) la quota di fondo perduto sui finanziamenti per l’internazionalizzazione con il massimale del de minimis che passa a 800 mila euro (sempre dal 17 settembre). Inoltre, è stata ampliata la possibilità di utilizzare questi finanziamenti anche per le iniziative all’interno della UE (Italia compresa).

Riassumiamo di seguito le principali misure di interesse:

Partecipazione a fiere e mostre

Spese ammissibili: spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere in Paesi esteri e fiere internazionali in Italia.

Copertura del finanziamento: fino al 100% delle spese preventivate, entro un massimo del 15% dei ricavi dell’ultimo esercizio.

Importo massimo finanziabile: € 150.000.

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 12 mesi di preammortamento.

Contributo a fondo perduto: 40% fino al 17 settembre, 50% dal 17 settembre (nel caso di modifiche della data sarà ns cura comunicarvelo).

 

Temporary export manager

Spese ammissibili: spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere in Paesi esteri e fiere internazionali in Italia.

Copertura del finanziamento: fino al 100% delle spese preventivate, entro un massimo del 15% dei ricavi dell’ultimo esercizio.

Importo massimo finanziabile: € 150.000.

Importo minimo finanziabile: € 25.000,00

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 2 di pre-ammortamento, in cui si corrispondono i soli interessi e 2 anni di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi; le rate sono semestrali posticipate a capitale costante.

Contributo a fondo perduto: 40% fino al 17 settembre, 50% dal 17 settembre (nel caso di modifiche della data sarà ns cura comunicarvelo).

 

Il rimborso della quota restante sarà a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE.

 

Ultima misura che risulta di estremo interesse è quella della Patrimonializzazione nel quadro del temporary framework, riservata alle imprese che nell’ultimo triennio abbiano realizzato all’estero almeno il 20% del proprio fatturato.

Patrimonializzazione

Il finanziamento è finalizzato al miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) al momento della richiesta di finanziamento (“livello d’ingresso”) rispetto a un “livello soglia” predeterminato.

Importo massimo finanziabile: € 800.000, fino al 40% (successivamente 50%) del patrimonio netto.

Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Contattaci per una pre-analisi gratuita e senza impegno

Valuteremo insieme le tue necessità e ti proporremo un piano d’azione per reperire i capitali di cui hai bisogno.

Come identificheresti la tua attività? Scegli una delle tipologie indicate qui di seguito:

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità e consigli finanziari utili alla tua attività.