Torna al Blog

Vendita Mps: interruzione dei negoziati per la potenziale acquisizione

“Nonostante l’impegno profuso da entrambe le parti, UniCredit e il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) comunicano l’interruzione dei negoziati relativi alla potenziale acquisizione di un perimetro definito di Banca Monte dei Paschi di Siena”.

Questo è il testo stringatissimo con cui Unicredit ha reso nota l’interruzione della trattativa con il Mef per l’acquisizione di Mps.

Da subito le condizioni poste dalla banca guidata da Andrea Orcel per poter procedere con i negoziati erano apparse piuttosto pesanti.

Numerose le ricostruzioni sulle cause che avrebbero determinato il nulla di fatto. Tra queste, c’è chi punta il dito contro un tentativo in extremis, da parte del Governo, di inserire l’intera direzione generale di Mps (con oltre 2mila dipendenti annessi) nel perimetro della cessione, assieme a Factoring&Leasing, Mps Capital Services, la Fiduciaria e al Consorzio operativo. Altri ritengono che ad aver pesato davvero sia stata la pretesa di Unicredit di ottenere da Mps una dote di capitale di quasi 8 miliardi tra aumento di capitale di Mps, la sterilizzazione dei rischi legali, la svalutazione dei crediti a rischio deterioramento e lo scivolo per gli esuberi.

La notizia ha avuto un’immediata ripercussione sull’andamento del titolo dei due istituti in Borsa. Alle 15:50 del 25 ottobre Unicredit cedeva lo 0,6% mentre il titolo Mps il 2,24%.

Nella vicenda specifica, il Mef ha un impegno ben preciso assunto con Bruxelles riguardo alla propria uscita dal capitale di Siena entro la fine dell’anno per far sì che l’intervento non passi per aiuto di Stato. Sul punto dal Mef sono arrivati messaggi tranquillizzanti. In un comunicato il ministero si dice “fiducioso” del fatto che “ci siano le condizioni per ottenere una proroga” da Bruxelles, e quindi per allungare i tempi per la cessione di Mps. Il Tesoro, che è titolare del 64% della banca senese, dovrebbe a questo punto chiedere almeno sei mesi, se non di più, all’Antitrust Ue.

Contattaci per una pre-analisi gratuita e senza impegno

Valuteremo insieme le tue necessità e ti proporremo un piano d’azione per reperire i capitali di cui hai bisogno.

Come identificheresti la tua attività? Scegli una delle tipologie indicate qui di seguito:

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità e consigli finanziari utili alla tua attività.